Cambiamento, trasformazione? No, il tuo business e la tua comunicazione, hanno bisogno di una metamorfosi.

“Il modo migliore per aiutare le aziende a sopravvivere e crescere in questo momenti, non è dare risposte, ma aiutarle a porsi le giuste domande”.

Così mi diceva Natalia Borri – Presidente di The Ad Store – qualche giorno fa, durante una chiacchierata al telefono.
“Davide, non stiamo più parlando di cambiamento, non stiamo più parlando di trasformazione digitale. Quello che sta accadendo in questo momento è molto di più, e richiede un nuovo approccio.”

Proprio in quei giorni stavo leggendo “La metamorfosi del mondo” di Ulrich Beck. Libro il cui incipit è “Il mondo è fuori dai cardini” (pubblicato nel 2016, non parlava del Coronavirus).
Secondo Beck, da diversi decenni l’umanità sta attraversando non una rivoluzione, non una trasformazione, ma una metamorfosi: ciò che prima veniva escluso a priori, perché totalmente inconcepibile, ora accade.
La caduta del Muro di Berlino, gli attentati dell’11 settembre, i cambiamenti climatici, il disastro del reattore di Fukushima, le evoluzioni tecnologiche che spostano la percezione delle nostre possibilità.

La metamorfosi del tuo Business

Non stiamo affrontando un cambiamento. Ai brand non basta una trasformazione per affrontare e sfidare con energia questa fase. Occorre una metamorfosi, culturale e tecnologica che si allinei alla metamorfosi del mondo già in atto da decenni.

E così è nato “Empower your Business Metamorphosis”, con l’obiettivo di dare alle aziende una visione su come il digitale e, soprattutto, la metamorfosi del mindset delle persone che guidano i brand giorno per giorno, possa aiutare ad andare oltre la pandemia.
Con Natalia e parte del suo team, lo abbiamo pensato e realizzato per aiutare i brand a orientarsi nelle scelte ora necessarie e improrogabili.

Perché il digitale, prima della pandemia, era un vantaggio competitivo. Ora, insieme a una nuova mentalità, è una necessità.

Ismaele, la mia newsletter.
Vuoi riceverla?

Lascia un commento